Cerca

Guinness dei primati

Record, voleva diventare l'uomo più grasso del mondo

Una dieta ipercalorica dannosa: 29mila calorie al giorno tra uova fritte, burro, pollo al curry e ben 12 litri di coca cola...

Barry Austin

Barry Austin

Un sogno che gli è costato caro. Voleva diventare famoso Barry Austin, 46enne inglese che ha sfidato la sorte, o meglio la salute, e ora si è pentito della sua incoscienza. Aveva deciso di entrare nel guinness dei primati come "uomo più grasso della Gran Bretagna" e si era convertito a una dieta ipercalorica da 29mila calorie al giorno: sei salsicce di maiale, cinque fette di toast con burro e uova fritte solo a colazione. E figuriamoci qual era il menu per pranzo e cena: due porzioni di "fish and chips", comune piatto made in England, e nove porzioni di pollo al curry. Il tutto, per una "sana digestione", accompagnano da 12 litri di coca cola e 23 di birra. Adesso, com'è facile intuire, le condizioni di salute di Barry non sono così rosee. L'uomo, infatti, lotta contro diverse malattie e sta cercando di perdere peso: "Ragazzi, non seguite il mio esempio", commenta disperato. Stop. Il 46enne si è rassegnato a cedere il titolo record: ora la bilancia segna "solo" 286 chili.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog