Cerca

Orrore in Arabia

L'allarme a Gedda: "Piovono
brandelli umani dal cielo"

La polizia sommersa da telefonate che raccontavano scene da film horror. Probabilmente i resti di un clandestino nascosto in un aereo

L'allarme a Gedda: "Piovono 
brandelli umani dal cielo"

Camminare per strada e sentirsi cadere addosso dal cielo, come la pioggia, dei brandelli umani. E' successo a Gedda, una grande città dell'Arabia Saudita del Mar Rosso: un uomo ha telefonato terrorizzato alla polizia raccontado la scena da film horror. La polizia ha confermato la cosa rivelando di "aver ricevuto chiamate da testimoni che segnalavano la caduta di resti di un corpo umano alle 2:30 di mattino a un incrocio nel quartiere di Moshrefa". L'ipotesi delle forze dell'ordine è che si tratti dei resti di un migrante clandestino nascostosi in un vano carrello di un aereo di linea. Non è infrequente che migranti si nascondano così, ma quasi tutti poi muoiono in volo per la depressurizzazione e il freddo estremo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog