Cerca

Scambio di persona

Scambiata per una terrorista, passa una notte in carcere. A vivere l'incubo è una professoressa salernitana

Scambiata per un nemico del Paese, passa la notte in prigione, poi rispedita a casa

Scambiata per una terrorista, passa una notte in carcere. A vivere l'incubo è una professoressa salernitana
Scambiata per una terrorista e trattenuta in carcere. È successo a una professoressa salernitana di 52 anni che avrebbe dovuto trascorrere una vacanza a Charm el Sheik (Egitto) in compagnia di un'amica. L'incubo ha avuto inizio la mattina del 2 gennaio, quando Teresa Giordano è approdata all'aeroporto de Il Cairo. Pochi minuti dopo l'atterraggio del volo di linea proveniente da Roma, un agente l'ha fermata per un controllo dei documenti e in seguito le ha chiesto di seguirlo all'interno del blocco di polizia. La donna ha provato a chiedere spiegazioni ma l'uomo si è limitato a impartirle l'ordine di tacere e sedersi.

L'incubo - Nel frattempo l'amica della professoressa Giordano ha cominciato a insospettirsi per l'eccessiva durata dei controlli ma, quando si è rivolta al personale dell'areoporto in cerca di spiegazioni, è stata cacciata dallo scalo insieme all'interprete che la accompagnava. A quel punto i due hanno acquistato delle schede telefoniche per riferire l'accaduto all'Ambasciata Italiana e il console in Egitto ha immediatamente provato a mettersi in contatto con la Giordano per rassicurarla e tentare di risolvere l'incidente. Gli agenti, interrogati dal diplomatico, hanno fornito la loro versione dei fatti: “Il nome della donna è nella black-list delle persone non gradite all’Egitto e, siccome è considerata una terrorista o fomentatrice di sommosse, deve lasciare lo stato egiziano".

L'epilogo - Dopo la notte trascorsa in una cella di sicurezza insieme ad altre detenute, l'insegnante è stata caricata su un volo diretto a Roma senza i suoi bagagli. Una volta arrivata a Roma ha dichiarato: "Una storia inaudita, di una gravità enorme. Volevo trascorrere qualche giorno di relax invece ho trovato l’inferno. Se mi rimborseranno? L’agenzia mi ha detto che qualcosa indietro me la daranno”. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • eldorado1711

    08 Gennaio 2014 - 11:11

    L’agenzia mi ha detto che qualcosa indietro me la daranno”. Mia cara signora: mi sa che deve portare la sua Agenzia davanti a un Giudice. l'agenzia le deve rimborsare il Viaggio per intero. visto che per cause non sue. non ha fatto le meritate vacanze.!!!

    Report

    Rispondi

  • mina2612

    08 Gennaio 2014 - 02:02

    Se il nome di questa donna è stato inserito nella black-list delle persone non gradite all’Egitto, significa che lei, o una sua omonima, si sarà manifestata come un'esaltata a favore di certe fazioni estremiste contrarie all'attuale governo egiziano.

    Report

    Rispondi

  • brontolo1

    07 Gennaio 2014 - 22:10

    la gagliarda ministra in chador buona solo a tutelare le consorti kazzache di presunti esuli kazzachi andati in esilio con milioni?

    Report

    Rispondi

  • raucher

    07 Gennaio 2014 - 20:08

    non posso darle torto , non sono momenti giusti per fare le vacanze da quelle parti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog

Attilio Barbieri
sds

sds

di Attilio Barbieri