Cerca

Mc droga

Vendeva eroina nei panini del Mc Donald's alla frase: "vorrei comprare un giocattolo"

Arrestata una dipendente della famosa catena di fast food a Pittsburgh dopo che agenti in borghese si erano accorti del business da sballo.

Vendeva eroina nei panini del Mc Donald's alla frase: "vorrei comprare un giocattolo"

Almeno a Pittsburgh, in Pennsylvania, i cibi della più famosa multinazionale del fast food, il Mc Donald's, non ingrassavano e creavano sonnolenza, bensì dipendenza e iperattività. Là l'Happy meal oltre a patatine fritte e sorpresine veniva arricchito da bustine di eroina. Insomma, una vera e propria droga quei panini

La strategia di vendita - Secondo quanto racconta il Daily Mail, quotidiano britannico, "la donna usava le confezioni di Happy Meal", teoricamente destinate ai bambini. Un metodo davvero fantasioso quello utilizzato da Shantia Dennis, 26 anni, ormai ex dipendente di McDonald’s, per vendere eroina. Per acquistarla bastava fermarsi alla finestra del drive in e usare la frase in codice "I'd like to buy a toy" (vorrei comprare un giocattolo) ed ecco servito "l'allegro pasto" con tanto di sorpresa speciale.

L'arresto - La donna è stata incastrata giovedì 31 gennaio da agenti in borghese i quali hanno trovato confezioni di Happy Meal con all'interno una decina di bustine di eroina della grandezza di un francobollo. Al momento dell'arresto la dipendete è stata trovata in possesso di altre 50 bustine. La vicenda è ancora tutta da scoprire. Non è ancora chiaro come la droga arrivasse al Mc Donald's nè da quanto andasse avanti l'attività e nè tantomeno l'azienda di fast food per ora ha rilasciato una dichiarazione ufficiale.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog