Cerca

Il caro leader Kim in coma

Corea pronta alla successione

Il caro leader Kim in coma
Il "caro leader" Kim Jong-il sta parecchio male. La Corea del Nord potrebbe perdere presto il suo capo. Lo riferisce la stampa nipponica, rilanciando le indiscrezioni del Global Times, testata del partito comunista cinese specializzata nelle questioni internazionali, secondo cui «un ambasciatore di base a Pyongyang avrebbe confermato il peggioramento della salute» di Kim e definito «informazione vera» la designazione del terzogenito Kim Jong-un alla successione. A conferma della salute precaria del caro leader, colpito lo scorso agosto da un ictus secondo i servizi occidentali, il quotidiano sudcoreano Chosun Ilbo riporta che la Corea del Nord avrebbe tentato di importare apparecchiature mediche costose per Kim Jong-il. In particolare, i funzionari dell'ospedale Ponghwa di Pyongyang, che seguono Kim dallo scorso agosto, stanno tentando di importare dalla Cina attrezzature mediche finite dal 2006 sotto embargo. «La malattia di Kim sembra grave», ha detto al quotidiano una fonte nordcoreana a Pechino, al punto che Pyongyang cercherebbe anche di fornirsi di un elicottero nel tentativo di fronteggiare qualsiasi emergenza. Secondo gli analisti, il 'caro leader' avrebbe utilizzato il recente test nucleare e i lanci di missili per rafforzare il suo potere e preparare la successione a favore del terzogenito, che ha appena 26 anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog