Cerca

E intanto, l'Europa...

Angela Merkel: "L'Italia faccia in fretta"

Angela Merkel

Angela Merkel

Nemmeno il tempo di prendere in mano il testimone dal dimissionario Enrico Letta, che sul collo di Matteo Renzi, premier in pectore, comincia a stringersi il cappio, o meglio in guinzaglio, che Angela Merkel tiene ben saldo tra le mani. Il portavoce della Cancelliera, Steffen Seibert, da Berlino, fa sapere che la Germania osserva "con grande attenzione" la crisi italiana, e si auspica una Soluzione rapida". Herr Seibert poi aggiunge che "l'Italia è un partner molto importante e molto vicino" nell'Eurozona. Un messaggio trasversale a Renzi, l'invito a non uscire dal solco del rigore e dell'europeismo "spinto" che avevano percorso i suoi due predecessori, Mario Monti prima ed Enrico Letta poi.

Il monito - A stretto giro di posta, ecco filtrare anche i primi commenti da Bruxelles. Un portavoce della Commissione europea spiega di non dover spendere "alcun commento sul processo democratico interno dell'Italia. Abbiamo preso nota dell'annuncio di dimissioni del premier Enrico Letta". Quindi il monito: "Restiamo fiduciosi sulla volontà e sulla capacità dell'Italia di perseguire le riforme e gli sforzi di consolidamento del bilancio". Che, tradotto, significa che l'Europa mette giò ben in chiaro che Renzi non si dovrà azzardare a sforare il tetto del 3% del rapporto deficit-Pil. Bruxelle infine chiosa: "Naturalmente continuiamo a lavorare con l'Italia in vista della presidenza di turno dell'Unione europea, nel secondo semestre 2014".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mungo-giuseppe53

    07 Dicembre 2014 - 14:02

    Niente di nuovo sotto il sole: ieri Adolfo, bastonava Benito, oggi Angela, bastona Matteo, ad essere sincero tra i due mali preferisco scegliere a mio parere il minore; e cioè Angela che bastona Matteo. E come dice la Merkel, bisogna svegliarsi ed accelerare sulla legge elettorale e sulle riforme strutturali, altrimenti più passa il tempo, e peggiio è.

    Report

    Rispondi

  • cadlonia

    17 Febbraio 2014 - 09:09

    La...frau Culona pensi piuttosto ai Pedofili del suo governo!!!!

    Report

    Rispondi

  • acstar

    15 Febbraio 2014 - 09:09

    Ehi culona: smettila di romperci.....! Intanto continuo con l'invito, per chi è disattento, a NON comprare in nessun modo prodotti "teteschi" ! Non ci vuole molto, e sarebbe una buana "usanza" da mettere in pratica! Piano piano abbasserebbero la cresta! D'accordo ? L'Europa: va solo usata per prendere !

    Report

    Rispondi

  • sparviero

    14 Febbraio 2014 - 23:11

    Sguardo da adescatrice tra i fiori! Signora Renzi, non si preoccupi, il pastore tedesco abbaia più di quanto non morda.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog