Cerca

Il dramma dell'Ucraina

"Muoio". L'ultimo tweet dell'infermiera colpita a Kiev

Il drammatico messaggio di Olesya Zhukavska, soccorritrice volontaria colpita alla gola durante i disordini nella capitale

"Muoio". L'ultimo tweet dell'infermiera colpita a Kiev

La foto è drammatica: ritrae una giovane donna con una tuta da soccorritore e un casco in testa, mentre con una mano si stringe la gola, dalla quale cola del sangue. Con l'altra mano stringe un cellulare. La donna ha 21 anni, si chiama Olesya Zhukovska e la foto è stata scattata nel centro di Kiev, durante i disordini che in questi giorni stanno sconvolgendo la cpitale dell'Ucraina. Con il cellulare, Olesya sta mandando un messaggio su tweeter. Un tweet, un cinguettio. L'ultimo: "Muoio". Poi, dalle 9.44 di giovedì mattina, più nulla. che ha comunicato al mondo la propria morte attraverso il social network russo Vkontakte e su Twitter, certificando con due fotografie quello che è il dramma che si sta vivendo in queste ore nella Capitale, Kiev. Secondo le notizie giunte da Kiev Zhukovska è morta per le ferite riportate e causate dai cecchini piazzati sui tetti intorno a piazza Maydan, così come tutti i medici volontari intervenuti per aiutare i feriti. Nelle ore successive sono però arrivate altre informazioni contraddittorie che hanno stabilito come la donna sia sopravvissuta e sia tutt’ora ricoverata in ospedale a Kiev attaccata ad un respiratore dopo essere stata curata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog