Cerca

Effetto ottico

Merkel in Israele da Netanyahu: baffetti da Hitler, la foto

La cancelliera tedesca in missione per dire no al boicottaggio per gli insediamenti in Cisgiordania: "Così non si aiuta la pace". Uno scatto la imbarazza

Merkel in Israele da Netanyahu: baffetti da Hitler, la foto

Basta una foto per demolire la diplomazia. Almeno a giudicare dai social network, dove lo scatto che ritrae Angela Merkel e Benyamin Netanyahu ha messo in ombra la sia pur importantissima missione della Cancelliera tedesca in Israele. Scherzi delle prospettive: il braccio del premier israeliano, alzato, crea un'ombra sul volto della Merkel, che sembra così avere dei baffetti neri alla Adolf Hitler. Considerando il contesto, e i protagonisti, un ricorso storico perlomeno imbarazzante.

Al di là dell'inconveniente, la Merkel si è schierata con decisione a fianco di Tel Aviv: la Germania si oppone ad un boicottaggio d'Israele a causa della sua politica sugli   insediamenti in Cisgiordania. "In ogni caso  - ha spiegato la Cancelliera - non sosteniamo un boicottaggio. Per la Germania non si tratta di un'opzione. I boicottaggi non sono una risposta", ha risposto replicando alla domanda se sostiene l'ipotesi di segnare sulle etichette le produzioni realizzate negli insediamenti. Accanto al ripudio del boicottaggio, la Merkel ha voluto anche sottolineare di guardare "con preoccupazione" alla costruzione di nuove abitazioni negli insediamenti in Cisgiordania ed espresso il suo appoggio agli sforzi del segretario di Stato americano John Kerry nel portare avanti il negoziato di pace fra israeliani e palestinesi. "Voglio essere molto chiaro - ha detto dal canto suo il primo ministro israeliano Netanyahu - si può criticare Israele, ma è difficile non notare che chi chiede il boicottaggio verso Israele non lo fa verso altri paesi". A suo parere, un boicottaggio sarebbe solo controproducente in quanto spingerebbe israeliani e palestinesi a radicalizzare le loro posizioni. Servirebbe solo "a spingere indietro la pace - ha aggiunto - spero che gli altri paesi europei seguiranno il ripudio del boicottaggio". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • coruncanio

    27 Febbraio 2014 - 10:10

    Si continua a parlare di israeliani e palestinesi, come se palestinesi non fossero entrambi. Si dica chiaramente la verità, si tratta di israeliani ed arabi. In Palestina c'è sempre stata una forte presenza di ebrei, anche dopo la diaspora. Quelli che usano espressioni tipo nazi-sionisti o sono degli sprovveduti o degli infami imbecilli,

    Report

    Rispondi

  • hermete

    27 Febbraio 2014 - 01:01

    Il male emerge..........Dio c'e'.....................

    Report

    Rispondi

  • RaidenB

    26 Febbraio 2014 - 18:06

    Mi fanno ridere queste cose. La Merkel è un'ex membro della Stasi quindi viene più da dire che ha i baffi da Stalin e non da Hitler.

    Report

    Rispondi

  • bellorosso

    26 Febbraio 2014 - 13:01

    l'ombra dovrebbe essere anche sulla bandiera o no!

    Report

    Rispondi

blog