Cerca

Inguscezia, attentato

al premier Iekurov

Inguscezia, attentato
 Il presidente dell’Inguscezia, Iunus-Bek Ievkurov, ha subito un attentato che lo ha lasciato in gravi condizioni di salute. Da Mosca non si è fatta attendere un intervento: il presidente Dmitri Medvedev si è messo in contatto con il ministro dell'Interno russo, Rashid Nurgaliev, e con il capo dei servizi segreti (Fsb), Aleksandr Bortnikov, ai quali ha disposto di avviare immediatamente le indagini per far luce sull'attentato, che ha provocato la morte di tre agenti della sicurezza del presidente e il ferimento di altre cinque persone. Secondo l'agenzia Interfax, il presidente inguscio - rimasto seriamente ferito nell'attentato - potrebbe essere condotto a Mosca per essere curato adeguatamente. L’attentato alza la tensione in una zona che è appena uscita dal conflitto russo-georgiano e già lacerata dai conflitti tra l'Inguscezia e la repubblica osseta confinante.

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog