Cerca

Usa, la storia di Brooke

16enne nel corpo di bimba

Usa, la storia di Brooke
 Da Washington, Usa, arriva la storia di una ragazza molto particolare. A riportare la sua storia è il Mattino di Napoli. Brooke Greenberg, anagraficamente è una teenager americana di 16 anni, ma è imprigionata nel corpo di una bambina: terza di quattro sorelle sane, nata con una strana patologia: il non-invecchiamento. Il corpicino di Brooke non cresce, a 16 anni ne dimostra circa 10, è alta 75 cm e pesa solo 7 kg. La sua struttura ossea assomiglia a quella di una bambina, ma l’età di tutto il resto del corpo non è quantificabile.
A crescere normalmente, nel suo corpo, sono solo capelli e unghie.
Un mistero scientifico al quale i medici e gli scienziati di tutto il mondo non hanno ancora dato una spiegazione. Il suo linguaggio è quello del corpo. Nessuna parola, ma pianti, gesti, espressioni. Nonostante Brooke sia "incastrata" in questo corpicino di bambina, esprime emozioni e gusti di una 16enne: le piace fare shopping e frequenta la scuola pubblica. Dopo la nascita un tumore guarito da solo.Brooke è straordinaria non solo per le particolarità della sua patologia, ma anche perché, poco dopo la nascita, le è stato diagnosticato un tumore al cervello. Un male che, a cose normali, avrebbe dovuto ucciderla, e che invece è guarito da solo, così come le 7 ulcere perforanti e i 14 giorni di coma senza una spiegazione razionale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog