Cerca

Aja, processo per genocidio

Karadzic: "Non ho colpe"

Aja, processo per genocidio
 E’ la prima volta che si esprime sulle accuse che gli vengono mosse. Radovan Karadzic, ex leader dei serbi di Bosnia ha respinto gli undici capi d’imputazione che comprendono genocidio e crimini contro l’umanità. Tra questi il massacro di Srebrenica del 1995 in cui vennero uccise, secondo fonti ufficiali, 7.800 persone. Il procedimento che lo vede coinvolto, istituito dal Tribunale penale internazionale dell'Aja, è in fase di preparazione e dovrebbe avviarsi entro la fine di agosto. Karadzic era stato arrestato il 21 luglio 2008 dalle forze di sicurezza serbe dopo che a suo carico era stato spiccato un mandato di cattura internazionale eccezionale in base all'articolo 61 del Tribunale. Gli Stati Uniti avevano inoltre offerto un premio di 5 milioni di dollari per la sua cattura assieme al generale serbo bosniaco Ratko Mladic.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog