Cerca

Disastro aereo alle Comore

152 vittime, 2 superstiti

Disastro aereo alle Comore
Nuovo disastro aereo. Altri 152 morti. E solo due sopravvissuti al schianto dell'aereo della compagnia yemenita precipitato al largo delle isole Comore. Si tratta di una ragazza di 14 anni e del comandante del velivolo, ritrovati poco distanti dal luogo d'impatto. Per il resto dei passeggeri e dell'equipaggio dell'Airbus A310 sembra non ci siano molte possibilità. Lo rendono noto i responsabili dell'aviazione yemenita.
"Alcuni cadaveri sono stati visti galleggiare in superficie", ha riferito un responsabile dell'aviazione civile yemenita, Mohammad Abdel Kader, precisando che è stata avvistata una macchia di carburante a circa 17 miglia marine da Moroni, capitale delle Comore. Altre fonti hanno sottolineato che è impossibile "dire se ci siano superstiti".
Un responsabile dell'Asecna, l'ente per la sicurezza aerea regionale, aveva riferito in precedenza che gli aerei di soccorso avevano individuato i resti dell'A310-300. "Gli aerei hanno avvistati dei rottami nel presunto punto di impatto", ha dichiarato Ibrahim Kassim, della Asecna. L'Airbus 310-300 della Yemenia Airways avrebbe tentato un atterraggio di emergenza dopo aver incontrato una forte perturbazione lungo la rotta sull'Oceano indiano, ma è precipitato.
Il volo era partito ieri dall'aeroporto parigino di Roissy, con scali a Marsiglia e Sanaa, capitale dello Yemen, con destinazione Moroni, nelle Comore. A bordo c'erano 142 passeggeri di nazionalità francese e yemenita ed 11 membri dell'equipaggio. "Non abbiamo informazioni sulle ragioni del disastro, né se vi siano sopravvissuti", ha dichiarato il viceresponsabile della compagnia di bandiera yemenita. "Le condizioni meteo erano avverse: vento forte e mare mosso. La velocità del vento nei pressi dell'aeroporto era di 61 chilometri orari", ha aggiunto. L'aereo potrebbe essere precipitato nelle vicinanze della costa: "Pensiamo l'incidente si sia verificato lungo la rotta dell'atterraggio", ha precisato Ibrahim Kassim, un responsabile dell'ente per la sicurezza area della regione, Asecna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • DESDEMONE

    02 Luglio 2009 - 09:09

    Come fa un aereo interdetto a volare in Europa per una revisione non perfetta,a volare in Africa? Chi lo ha permesso ha ucciso e distrutto tante famiglie. Adesso penso che sia arrivato il momento di dettare leggi rigorose internazionali che regolano i trasporti aerei in maniere seria. Felicita'immensa per l'unica superstite dell'aereo.

    Report

    Rispondi

blog