Cerca

A casa di Jacko trovato

un potentissimo sedativo

A casa di Jacko trovato
La polizia di Los Angeles avrebbe ritrovato in casa di Michael Jackson un potentissimo sedativo, il Propofol, che avrebbe potuto ucciderlo. Lo rivela Tmz, il primo sito ad avere dato la notizia del decesso del cantante, giovedì scorso. Il Propofol, che di solito viene usato per addormentare i pazienti prima di un intervento chirurgico, non avrebbe potuto essere acquistato da un privato e per uso domestico e dunque non avrebbe dovuto trovarsi nella villa di Jackson. Sempre secondo Tmz, il Propofol verrebbe usato con la Lidocaina, un anestetico che sarebbe stato trovato vicino al letto di Jackson subito dopo la morte. Un'infermiera, non meglio specificata, avrebbe dichiarato inoltre che Jackson la pregava di somministrargli il medicinale per contrastare l'insonnia, ma che lei si è sempre rifiutata. Se davvero a Jackson fosse stata somministrata questa medicina, colui che l'ha prescritta rischierebbe di essere accusato di omicidio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog