Cerca

Turchia, velivoli antincendio

fanno strage di uccelli

Turchia, velivoli antincendio
 Le esercitazioni dei velivoli antincendio della Direzione turca delle Foreste avrebbero causato la morte di migliaia di uccelli nell'area del lago di Bafa, sulla costa Egea del Paese. È questa la denuncia della Fondazione degli amanti della natura e per la protezione dell'ecosistema (Ekodosd), riferita dall'agenzia Dogan. Secondo l'organizzazione ambientalista, gli aerei solitamente utilizzati per spegnere gli incendi hanno gettato sul lago e sull'isola di Menet alcune tonnellate d'acqua che erano state prelevate due settimane prima, causando così gravi danni all'ecosistema locale e travolgendo i nidi da cui gli uccelli più piccoli non sono stati in grado di scappare. A Ekodosd sono giunte numerose testimonianze di abitanti del luogo che confermerebbero i fatti. “Abbiamo ispezionato la zona e abbiamo visto moltissimi uccelli morti: i piccoli schiacciati contro i rami degli alberi, mentre alcuni aironi grigi si sono rotti le ali cadendo dai nidi”, racconta Bahattin Surucu, presidente dell'organizzazione. La Direzione delle Foreste, però, nega le accuse, assicurando di non aver mai svolto attività di questo tipo in quell'area. “Nessuna esercitazione è stata condotta in quella zona. Le accuse sono false e ci rattristano molto, noi siamo ambientalisti anche più degli amici che ci accusano”, sostiene Ayhan Nevarsa, direttore delle operazioni di volo dell'Aviazione turca.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog