Cerca

Francia, altri operai licenziati:

"Facciamo saltare la fabbrica"

Francia, altri operai licenziati:
 Dopo i dirigenti sequestrati, è arrivata la minaccia di far saltare la fabbrica. Ora sembra che i lavoratori francesi abbiano preso l’abitudine di condurre in questo modo le trattative sindacali: in un altro stabilimento a un passo dalla chiusura gli operai hanno chiesto un indennizzo di 100mila euro per ciascuno, altrimenti fanno saltare tutto con delle bombole di gas che hanno già piazzato. Il gruppo di dipendenti in sciopero è impiegato alla Nortel France, azienda di componenti per la comunicazione della regione parigina in fallimento, ha le idee chiare: “la gente - ha detto uno dei quattro rappresentanti dei lavoratori di Nortel - non ha più niente da perdere, andranno fino in fondo”.

 Gli antecedenti - Il metodo è analogo a quello dei dipendenti della New Fabris di Chatellerault, nel centro della Francia, che hanno minacciato di far saltare la loro fabbrica il 31 luglio se non otterranno indennità di licenziamento di 30.000 euro. A metà aprile invece alcuni operai avevano sequestrato i dirigenti dell’azienda per una giornata allo scopo di convincerli a assegnare indennità migliori prima del licenziamento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog