Cerca

Corsica in fiamme

Due pompieri tra i piromani

Corsica in fiamme
 Due pompieri volontari sono stati arrestati ieri in Corsica con l'accusa di aver appiccato il fuoco giovedì scorso scatenando un incendio che ha distrutto 3.500 ettari di bosco ad Aullene. I due pompieri saranno sospesi in mattinata.

Sono sette gli incendiari presunti arrestati finora sull’isola francese in poco più di una settimana. Due di questi sono stati già condannati dal tribunale di Bastia: Jean-Baptiste Bourdiec, 21 anni, ha preso due anni, mentre il suo complice Guillaume Emmanuelli, 24 anni, ha avuto otto mesi. La condizionale non è stata concessa a nessuno dei due. I due allevatori sono stati anche condannati a risarcire le vittime.

In Corsica, dove i vigili del fuoco hanno lottato contro diversi incendi, da giovedì sono bruciati tra i 5.500 e i seimila ettari. Sono circa 400 i pompieri mobilitati per spegnere i roghi, sostenuti da dei Canadair.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog