Cerca

Thailandia, ingabbiata

l'ultima Tigre Tamil

Thailandia, ingabbiata
 Dopo la loro cacciata dallo Sri Lanka le Tirgi Tamil non sono ancora finite. Adesso hanno subito un altro duro colpo: il loro nuovo leader, Selvarasa Pathmanathan, è stato arrestato. A darne notizia è lo stesso ministro della Difesa cingalese. Pathmanathan, destinatario di due mandati di cattura internazionali, è detenuto in Thailandia, paese dove risiede da diversi anni. E' ricercato anche in India perché sospettato di essere coinvolto nell'attentato suicida del 1991 costato la vita all'ex Primo Ministro indiano, Rajiv Gandhi.

Le Tigri sono state cacciate questa primavera dallo Sri Lanka dopo una massiccia operazione militare dell’esercito srilankese. Il movimento delle Tigri era nato all’inizio degli anni ’70 con lo scopo di creare uno Stato sovrano socialista Tamil nel nord e nell'est dello Sri Lanka (ex Ceylon). A luglio 2009 un comunicato dell'organizzazione diffuso da una località sconosciuta annuncia la nomina di Selvarasa Pathmanathan, già capo delle relazioni esterne delle Tigri per la liberazione della patria tamil (Ltte), a nuovo capo del gruppo ribelle, che secondo alcune informazioni si starebbe ricompattando all'estero.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog