Cerca

Cina, 600 bimbi intossicati

Genitori occupano la fabbrica

Cina, 600 bimbi intossicati
 Centinaia di persone, familiari dei bambini intossicati dal piombo nella regione cinese dello Shaanxi, hanno fatto irruzione questa mattina nella fonderia ritenuta responsabile dell'intossicazione dei 615 piccoli. Un centinaio di poliziotti sono intervenuti per sedare i disordini.

L’antefatto - Oltre 600 bambini sono stati intossicati dal piombo in due villaggi del nord della Cina, probabilmente da una fonderia. Gli esami medici, hanno fatto sapere le autorità locali, hanno mostrato che 615 dei 737 bambini di due villaggi del distretto di Changqing, nella provincia di Shaanxi, hanno dei livelli eccessivi di piombo nel sangue, dai 100 ai 400 milligrammi per litro, contro gli 0-100 mg abituali. Centosessantasei bimbi hanno dovuto essere ricoverati in ospedale, mentre gli altri saranno curati a casa. Le autorità avevano annunciato mercoledì la chiusura della fonderia Dongling Lead e Zinc Smelting, ma il legame diretto con l'intossicazione dei bambini non è stato ancora stabilito. Le autorità stanno procedendo ad analisi dell'aria, del terreno, delle acque sotterranee e di quelle reflue. Tuttavia, secondo l'agenzia, il governo locale ha cominciato la costruzione di nuove abitazioni per dare un nuovo alloggio, entro due anni, alle 425 famiglie che vivono ancora nei pressi della fonderia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog