Cerca

Cina, 2mila bimbi intossicati

Chiuse due fonderie

Cina, 2mila bimbi intossicati
 Nel giro di una settimana oltre 1,900 bambini contaminati dal piombo a causa di fonderie che inquinano. Questa volta nell’occhio del ciclone ci è finita la Jinglian Manganese Smelting Factory, una fonderia che lavora il manganese, che è stata chiusa con l’accusa di aver “provocato un grave inquinamento ambientale”. Due manager dell’azienda sono finiti in manette: oltre 1,300 bambini sono stati contaminati dal piombo e sin dall'inizio della sua attività, nel maggio del 2008, la fonderia non è mai stata sottoposta ad alcun test di salvaguardia ambientale. Nei pressi dell'impianto, a circa 500 metri, si trovano un asilo, una scuola elementare e una scuola media. Nei giorni scorsi, i genitori dei bambini, furiosi per le condizioni di salute dei figli, alcuni dei quali stavano incominciando a perdere capelli e presentavano disturbi della memoria, si erano scontrati con la polizia e avevano bloccato una strada per protestare contro la presenza della fabbrica.

Il precedente - Gli abitanti di due villaggi dello Shaanxi, nel Nord-Ovest della Cina, hanno preso d'assalto la vicina fonderia ritenuta responsabile dell'intossicazione da piombo che ha colpito più di 600 bambini. La maxi protesta è scattata quando centinaia di persone hanno fatto irruzione nell'impianto per la fusione di metalli della Dongling Lead and Zinc Smelting Co. I cittadini infuriati hanno sfasciato camion e altri veicoli nell'area dello stabilimento, le cui attività erano state sospese il 6 agosto. Intorno alle 11.30 un centinaio di poliziotti sono riusciti a sedare la protesta. La rabbia è esplosa dopo che si è sparsa la voce del tentato suicidio di una studentessa di 19 anni che sospettava di essere fra gli intossicati. La ragazza aveva ingerito una sostanza pesticida perché i genitori le avevano negato il denaro per sottoporsi a un test del sangue necessario ad accertare l'intossicazione da piombo. Il Governo, infatti, finanzia questi esami solo per gli under 14 e la ragazza ormai maggiorenne non rientrava nell'esenzione. Finora 615 bambini, su un totale di 731 under 14 residenti nei due villaggi vicini all'impianto, hanno mostrato livelli eccessivi di piombo nel sangue e circa 154 sono stati ricoverati in ospedale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog