Cerca

La Grecia in fiamme

Dichiara lo stato d'emergenza

La Grecia in fiamme
 Le autorità greche stanno lavorando senza sosta per cercare di placare il terribile incendio divampato la notte scorsa a circa 40 chilometri a nordest di Atene. Le fiamme, originatesi nell'area intorno a Grammatiko, sarebbero attualmente fuori controllo, come mostrato le immagini trasmesse dai media locali. I forti venti che spirano da nord hanno alimentato le fiamme, il cui fronte ha ormai raggiunto un'ampiezza di 12 chilometri, propagandosi fino alle comunità di Varnava e Kaltezi. Le fiamme avrebbero danneggiato decine di abitazioni e costretto alla fuga gli abitanti di diversi villaggi. Le autorità del paese hanno dichiarato lo stato d'emergenza. Centocinquanta vigili del fuoco, una quarantina di automezzi e una decina di aerei ed elicotteri, stanno cercando oltre a fermare l’ incendio di far evacuare molti abitanti della zona, vicina a Maratona. Quello di oggi è il secondo incendio che colpisce un'area vicino a Maratona, località dove i Greci fermarono i Persiani in una famosa battaglia nel 490 a.C. Il fuoco è divampato in un'area forestale tra i villaggi di Grammatiko, Sesi e Varnavas e minaccia una zona residenziale ad una quarantina di chilometri a nordest di Atene e ha già semidistrutto alcune abitazioni isolate. Il fumo trasportato dai forti venti è arrivato stamane anche nel cielo di Atene. Il portavoce dei vigili del fuoco durante una conferenza stampa ha invitato gli abitanti della zona a lasciarele proprie abitazioni. Ieri era stati circoscritti gli incendi a Magoula (dopo due giorni) e in una località balneare sulla costa dell'Attica, Aghii Apostoli. Continuano invece gli incendi a Zante, dove ne sono segnalati tre che hanno distrutto 300 ettari di foresta, sull'isola di Skyros, nelle Sporadi, e a Karystos.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog