Cerca

Giallo al largo della Corsica

Yacht affondato, fori a prua

Giallo al largo della Corsica
Un lussuoso yacht di 16 metri battente bandiera italiana ed immatricolato a Napoli è stato scoperto semiaffondato al largo di Punta della Revellata, in Corsica. A bordo dell'imbarcazione, della quale emergeva dall'acqua solo la prua, non è stato trovato alcun occupante. Sulla chiglia ci sono alcuni fori che sembrano conseguenza di colpi di arma da fuoco. L'imbarcazione ha il nome di 'Vedueviduè e venerdì scorso era stata notata da un gruppo di diportisti in un tratto di mare in cui il fondale arriva a 1.000 metri. Il fatto è stato reso noto oggi da fonti vicine alle autorità francesi, che hanno aperto un'inchiesta. Lo yacht è stato rimorchiato in porto da un mezzo della gendarmeria marittima francese che lo tiene sotto sorveglianza in attesa di poterlo alare in secca. I sommozzatori dei servizi di soccorso hanno potuto constatare che gli oblò erano aperti e dalla barca erano stati portati via gli apparecchi radio. «La barca non è stata denunciata come rubata. Non abbiamo trovato alcuna traccia che faccia pensare che sia stata vittima di qualche incidente di navigazione - ha detto una fonte vicina agli inquirenti -. Stiamo esplorando tutte le piste, in particolare quelle di un assalto in mare o di un sabotaggio volontario per truffare l'assicurazione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog