Cerca

SkyEurope fallisce

247 passeggeri a terra

SkyEurope fallisce
L'avventura imprenditoriale di SkyEurope, compagnia aerea low cost con sede a Bratislava è finita. Una nota diffusa nella notte ha comunicato il fallimento e l’annullamento di tutti i voli. La linea aerea - già alle prese con una grave crisi economica – aveva già cancellato ieri numerosi voli, fra cui quello in programma all'aeroporto di Fiumicino alle 15.10, diretto a Bratislava. 102 persone erano rimaste a terra, e oggi la stessa sorte toccherà ad altri 145 passeggeri.

Un’avventura di otto anni -
Nata nel 2001, Sky Europe ha la sua base principale presso l'aeroporto Stefa'nik di Bratislava, in Slovacchia; altre basi della compagnia si trovano a Praga, Vienna e Kosice. Tuttavia l'operatività dallo scalo austriaco era stata bloccata lo scorso 14 agosto e i voli trasferiti a Bratislava. Nel settembre 2002 la compagnia aerea slovacca ha iniziato ad operare dall'Italia verso i paesi dell'Europa centrale con un solo volo diretto dall'aeroporto di Milano (Bergamo) a quello di Bratislava-Vienna, affermandosi rapidamente come il vettore aereo low cost di riferimento per il centro-est Europa. La società, grazie ai finanziamenti della Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo, (Bers), di Abn Amro e fondi della Unione Europea si era rapidamente espansa e nel momento di maggiore fortuna aveva circa 700 dipendenti. Con un'offerta pubblica iniziale di 6 Euro ad azione, il 27 settembre 2005 SkyEurope era diventata la prima compagnia aerea dell'Europa centrale ed orientale ad essere quotata nelle Borse valori di Vienna e Varsavia. Ma la crisi economica e quella, in particolare del settore aereo, hanno pesato sull'operatività della linea aerea che ha visto scendere rapidamente il fattore di carico nei 12 mesi del 2008, diminuito di 6,3 punti percentuali al 73,4%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog