Cerca

Parigi, impazzano le scuole di spogliarello

La coreografa: "Terapia contro i complessi"

Parigi, impazzano le scuole di spogliarello
A Parigi le scuole di striptease impazzano e ostentano il tutto esaurito e la regina del burlesque, Dita Von Tease, per il terzo anno consecutivo - dopo il Crazy Horse è ora in cartellone al Casino - ammalia la capitale francese con l'arte dello spogliarello stile pin-up degli anni '50. “Lo striptease ha un certo successo di questi tempi” osserva Juliette Dragon direttore artistico del club di ballo Bellevilloise, nel XX arrondissement. I suoi corsi di spogliarello sono sempre pieni e riuniscono ogni settimana almeno settanta aspiranti sexy ballerine. “Siamo costretti a rifiutare le iscrizioni, o ad aprire un altra scuola!” dicono a Le Parisien gli organizzatori della struttura.

Un altro club di successo a Parigi è il Pink Paradise, dove ogni sera le spogliarelliste professioniste si esibiscono in spettacoli "hot", mentre nel pomeriggio vengono organizzati corsi per debuttanti. Tutto comincia con un corso di danza moderna, per favorire la grazia e l'armonia dei movimenti, poi si passa al corso di striptease vero e proprio, spiegano. ”Sono numerose - osserva la Dragon - le ragazze che vengono vestite in abiti sexy, costumi da pin up, con un boa di piume attorno al collo, tacchi a spillo e reggicalze: tutto per meglio immedesimarsi nella parte delle seduttrici, nei giochi alla "Basic Instinct"”.

La coreografa: non lo fanno solo per il proprio partner. “Credevo lo facessero per il proprio partner - aggiunge la coreografa del Bellevilloise - invece vengono tra amiche per divertirsi, per spazzare via i complessi sul proprio corpo, per imparare a sentirsi belle e avere il mondo ai propri piedi. Perché in fondo è questo sentirsi una bella ragazza”. “All'inizio ho esitato a iscrivermi al corso - racconta un'habituè - poi l'ho trovato davvero divertente”. Non si tratta di mostrarsi nude, dicono gli organizzatori: “E' più un suggerire, bisogna togliere le cose senza mai spogliarsi del tutto”.

Intanto anche i locali storici dell'arte del nudo come il Crazy Horse si aggiornano e attualizzano lo striptease: per l'autunno il cabaret dell'avenue George V, vicino agli Champs-Elysees, annuncia un nuovo spettacolo “contemporaneo e rivoluzionario” con nuove ballerine e coreografie pensate da Pilippe Decouflè. Anche le attrici Arielle Dombasle e Pamela Anderson hanno ultimamente ceduto al fascino dello striptease esibendosi, sempre al Crazy Horse, l'una nei panni di Dolores Sugar Rose senza veli e l'altra in un quadretto sexy su una Harley Davidson.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog