Cerca

Thatcher e Mitterand contrari

alla caduta del muro di Berlino

0
Thatcher e Mitterand contrari
 A 20 anni dalla caduta del muro di Berlino, si scopre che non tutti in Europa salutarono con entusiasmo l’evento. Secondo dei documenti segreti del governo britannico, che verranno resi pubblici venerdì, la lady di ferro Margaret Thatcher e il presidente francese François Mitterand, erano profondamente preoccupati dalla riunificazione della Germania. Nelle pagine del documento emergono le perplessità di Mitterand che nel gennaio del 1990, poche settimane dopo la caduta del muro, si rivolge alla Thatcher mettendola in guardia da una possibile riunificazione che avrebbe fatto di nuovo diventare i tedeschi “cattive persone”.
Dal canto suo, anche la Lady di Ferro, come emerge nelle 500 pagine che verranno presto secretate, si opponeva fortemente alla caduta del muro e i suoi timori furono la causa di scontri con l’ FCO (ministero degli esteri del Regno Unito). In uno scorcio del documento si apprende come la Thatcher definisse “allarmante” la visione dell’ambasciatore inglese a Bonn, Sir Christopher Mallaby, che vedeva di buon occhio la prospettiva di una Germania unita.
La decisione del governo inglese di pubblicare il documento, in vista delle celebrazioni per i 20 anni della caduta del muro, vogliono mostrare che i sudditi di sua maestà erano comunque favorevoli alla riunificazione tedesca, nonostante le idee personali di lady Thatcher.     

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media