Cerca

Pizzeria paga la liposuzione

al dipendente infortunato

Pizzeria paga la liposuzione
Una corte dell’Indiana ha stabilito che una pizzeria deve pagare una liposuzione a un suo dipendente: Adam Childers, che pesa 150 chili (340 libbre), deve subire un intervento in seguito a un incidente sul posto di lavoro, ma prima deve ridurre la massa grassa. Il tribunale ha stabilito che è il suo datore di lavoro a dovergli pagare anche la prima operazione: Childers, 27 anni, aveva subito un infortunio a causa di una porta di freezer che gi era caduta sulla schiena. Adesso i 20mila dollari dell’operazione necessaria a farlo dimagrire li dovrà mettere Pizza Gourmet, la catena di ristoranti per cui fa il cuoco. Il fatto ha scatenato un’accesa discussione sui diritti dei lavoratori, perché molti imprenditori si sono spaventati per la decisione della corte dell’Indiana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog