Cerca

Testimone vede Maddie,

la polizia non avverte i McCann

Testimone vede Maddie,
Amsterdam - Una frase detta da una bambina che aprirebbe nuovi spiragli sulla scomparsa di Madeleine McCann, la bambina inglese di 4 anni scomparsa oltre un anno fa mentre si trovava in vacanza con i genitori in Portogallo, a Praia da Luz. Una commessa di un negozio di Amsterdam, Anna Stam, ha rivelato infatti che una bambina si sarebbe rivolta a lei, un anno fa, assieme ad una strana coppia e le avrebbe detto in inglese: “Mi chiamo Maddie e lei non è mia mamma. Mi hanno preso mentre ero in vacanza”. Secondo la testimone, la coppia che la accompagnava diceva di lavorare in un circo.
Quello che colpisce di più, in questa vicenda, è che però la polizia, informata immediatamente dalla Stam, non ha riferito nulla dell’accaduto ai veri genitori della piccola, Kate e Gerry McCann. Le autorità olandesi hanno infatti avvertito i colleghi portoghesi, ma poi i due coniugi non sarebbero stati informati.
“Penso che sia stupido perché avrebbero potuto fare qualche cosa di più in quel momento, ma ora potrebbe essere troppo tardi. Una scelta molto negligente da parte della polizia”, ha commentato ai microfoni della televisione britannica ITV Anna Stam. Che ricorda come in quegli stessi giorni le indagini della polizia portoghese e inglese si stessero concentrando sui coniugi McCann, in particolare sulla donna. A parlare anche il portavoce della famiglia, Clarence Mitchell, che ha definito “un oltraggio” la scelta di non aver informato i genitori e di non aver mostrato loro nemmeno le immagini ottenute dalle telecamere di sorveglianza in due località portoghesi poco dopo la sparizione della figlia, una prima volta nella stessa Praia da Luz e un’altra volta ad Albufeira, nelle quali si vede una bambina bionda somigliante a Maddie che si aggira per i corridoi dei negozi assieme ad alcune persone.
Lo scorso 9 maggio una turista di origine norvegese in Marocco, Mari Pollard, aveva dichiarato di “essere certa al 100%” di aver visto Maddie con un uomo in una stazione di rifornimento nei pressi di Murrakesh e di aver sentito la bambina dire: “Potrò rivedere presto mia mamma?”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog