Cerca

Israele, parte il processo

per corruzione a Olmert

Israele, parte il processo
 L'ex primo ministro israeliano Ehud Olmert ha proclamato la sua innocenza al suo arrivo al tribunale di Gerusalemme dove si è aperto oggi il processo a suo carico, il primo contro un ex capo di governo. “Arrivo qui come innocente e ritengo che me ne andrò innocente” - ha dichiarato – “questa posizione non è certamente facile per me. Per tre anni sono stato oggetto di un'inumana campagna di denigrazione e inchieste, e naturalmente ne ho pagato il prezzo”. Olmert, che a causa degli scandali è stato costretto a dimettersi da primo ministro e leader del partito di centro Kadima, deve rispondere di frode, abuso di fiducia, falsificazione di documenti, conflitto d'interesse e di corruzione.

I casi in esame sono tre: il primo riguarda i finanziamenti in nero ricevuti dal finanziere americano Morris Talansky, il secondo presunte doppie fatture per il rimborso spese di viaggi ufficiali, grazie alle quali Olmert si sarebbe pagato altri viaggi per sè e i familiari. La terza vicenda riguarda presunti favori concessi ad un ex socio, Uri Messer. Le dimissioni di Olmert portarono poi alle elezioni anticipate, con l'avvento dell'attuale governo di destra di Benyamin Netanyahu.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • andreaanzani

    25 Settembre 2009 - 13:01

    In Israele non c'è il Lodo Alfano...

    Report

    Rispondi

blog