Cerca

Il teschio di Hitler

è quello di una donna

Il teschio di Hitler
Che Hitler non sia morto come raccontano I libri di storia? È questo il dubbio che solleva il quotidiano britannico Sun. Secondo quanto riporta il giornale il teschio del Fuhrer apparterrebbe a una donna. Questo ha creato un grosso dubbio: il tiranno nazista si è realmente suicidato in un bunker di Berlino nell’aprile del 1945 con le truppe sovietiche alle porte? Che sia ancora vivo? Difficile visto che era nato nel 1889, però forse non è morto come hanno raccontato i libri di storia degli ultimi 64 anni. I russi all’epoca mostrarono un corpo bruciato con la ferita di un colpo di pistola alla testa e dissero che era quello del leader nazista. Nel 1970 il KGB lo cremò salvando soltanto la mascella e un pezzo di osso cranico. Nick Bellantoni, archeologo statunitense, è volato a Mosca dove ha ottenuto il permesso di esaminare i resti del tiranno tedesco e ha scoperto non solo che si tratta di resti femminili, ma anche che sono di una persona più giovane, tra i 20 e i 40 anni. All’epoca del, a questo punto presunto, suicidio il Fuhrer aveva 56 anni dunque i conti non tornano. Eva Braun, l’amante del dittatore, all’epoca aveva 33 anni ma spiega Bellantoni “non ci sono rapporti che indichino che le avevano sparato in testa. Potrebbe essere chiunque”.   

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nicola.guastamacchiatin.it

    28 Settembre 2009 - 15:03

    Era la sconfitta della dittatura nazista e fascista che il mondo intero,tale era rappresentato da tutti i gruppi di combattenti facenti parte delle armate di liberazione,attrendeva; tutto il resto,visto il tempo passato,non ha senso.

    Report

    Rispondi

blog