Cerca

Per le auto ibride di lusso

Al Gore incassa 530 milioni

Per le auto ibride di lusso
La piccola compagnia Fisker Automotive Inc. gestita da Al Gore, ex vicepresidente degli Stati Uniti d’America, ha appena ricevuto 529 milioni di dollari (360 milioni di euro) dallo Stato per costruire auto ibride in Finlandia. Non si tratta però di vetture qualsiasi, ma di auto sportive da 89mila dollari (61mila euro) l’una. Il fatto non è piaciuto agli americani medi che avevano già visto assegnare 465 milioni (318 in euro) alla Tesla Motors Inc., un’azienda che produce l’auto elettrica da 109mila dollari (74mila euro) Roadster. Lo scandalo per gli statunitensi è che vengano assegnati ingenti fondi pubblici a delle società private i cui prodotti non sono alla portata di tutti. Inoltre tra gli investitori della Tesla ci sono alcuni dei finanziatori della campagna democratica. “Non è un diretto all’americano medio” ha commentato Leslie Paige, portavoce di Citizens Against Government Waste, un gruppo anti tasse di Washington. “È fatto per mettere qualcosa sul proprio vialetto che sia argomento di conversazione. È uno status symbol”.   

La replica - Matt Rogers, che ha supervisionato il programma di aiuti governativi come consulente del Segretario per l’Energia Steven Chu, ha spiegato che il finanziamento è stato assegnato dopo una “dettaglia ricerca tecnica” che ha concluso che la compagnia potrà sviluppare un’auto ibrida a alta efficienza per un pubblico di massa. La Fisker invece ha sottolineato che il soldi statali saranno usati per finanziare la produzione americana di una berlina familiare da 40mila dollari (27mila euro) che è già stata disegnata. “È l’abilità di condurre significativi cambiamenti nell’economia dei carburanti su larghi segmenti di mercato – ha spiegato Rogers – che ci ha convinto ad assegnare il finanziamento”.

La 'vittoria' di Fisker - Henrik Fisker, che ha disegnato macchine per la BMW, Aston Martin e Tesla prima di far partire la sua Fisker Automotive nel 2007, ha detto che la sua vittoria è stata quella di costruire un’auto elettrica  che non sacrificava il lusso, le performance e l’aspetto tradizionale delle auto di lusso a benzina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog