Cerca

Sara Palin, le sue memorie

in uscita per il Ringraziamento

Sara Palin, le sue memorie
Sara Palin ha dato alle stampe le sue memorie. Con una mossa di ottimo marketing editoriale l’uscita del libro è stata anticipata al 17 novembre, in tempo per essere regalato durante le feste del  Ringraziamento. "Going Rogue: an American life", che tradotto in italiano suonerebbe ‘senza freni: una vita americana’, sarebbe dovuto uscire in primavera ma la casa editrice Harper ha spiegato che  l'ex governatore dell’Alaska “si è dedicata con una tale energia alla  stesura delle sue memorie che si è anticipata di diversi mesi  l'uscita del voluminoso tomo”, in tutto 400 pagine. Molti fan della “hockey mom”, che nel 2008 John McCain aveva  nominato a sorpresa suo vice nella speranza di galvanizzare il voto  conservatore e religioso, attendono con ansia l’uscita del libro con  cui si ritiene che la Palin voglia preparare il terreno per una sua  corsa in proprio per la Casa Bianca nel 2012.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ghorio

    29 Settembre 2009 - 18:06

    La differenza tra Stati Uniti e l'Italia è notevole in tutti i campi, a favore dei primi. Su una cosa, però, noi italiani ci differenziamo con onore: ovvero quella di non dare attenzione alle memorie dei potenti. Infatti se Sara Palin fosse in Italia il suo libro passerebbe inosservato, negli Stati Uniti le procurerà vendite vertiginose. Naturalemnte a me la Palin è simpatica,dopo che la sua candidatura ha registarto le ironie della stampa italica, sia a destra che a sinistra, salvo forse i commenti di Alberto Pasolini Zanelli, il più bravo commentatore italiano di politica estera, la cui firma è scomparsa. Forse "Libero", caro Belpietro, dovrebbe offrirgli una tribuna. Giovanni Attinà

    Report

    Rispondi

blog