Cerca

Taiwan, elettricità

dai forni crematori

Taiwan, elettricità
Un centro per la cremazione taiwanese prevede di utilizzare il calore proveniente dai corpi cremati per produrre l'elettricità per alimentare il suo impianto di aria condizionata, un progetto che ha suscitato polemiche. Il centro, che si trova alla periferia di Taipei, ha investito 240.000 dollari per le apparecchiature necessarie, ha reso conto il vicedirettore del centro Yang Tilin. Un politico della capitale taiwanese, Chuang Ruei-hsiung, ha criticato il progetto dicendo che «è inquietante pensare che famiglie addolorate siano rinfrescate da un sistema di aria condizionata alimentato dalla combustione dei loro defunti». Il vicedirettore del crematorio Yang ha precisato che non intende rinunciare al suo progetto, ma potrebbe, se si presentasse l'occasione, utilizzare l'energia prodotta per l'illuminazione. «Noi ricicliamo i resti della cremazione per ridurre l'inquinamento dell'aria e proteggere l'ambiente. Ma terremo ugualmente conto delle reazioni delle famiglie».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dellelmodiscipio

    07 Ottobre 2009 - 19:07

    Sarebbe appunto come se quelle bottiglie d'acqua (piazza Duomo a Milano, non dimentichiamo) fossero state versate nel mare, ma penso che una piccola ma significativa quantità d'energia si libererebbe anche dalla cremazione d'ufficio delle migliaia di "come morti" ridotti a mele rinsecchite dall'applicazione del metodo Eluana, se la Camera modificasse la buona legge approvata in senato sul testamento biologico. Almeno quanto dagli antiestetici mulini a vento! Mi scusino gli emilian-romagnoli, ma non riesco a tacere: solo dai nipotini di Peppone, che dell'utilizzo industriale di cavalli, ciuchi, maiali hanno tratto la loro opulenza, può sembrare cosa buona e conveniente trarre materia prima anche dai cadaveri!

    Report

    Rispondi

  • igliano

    07 Ottobre 2009 - 13:01

    Basta andare a Faenza e si può assistere allo stesso progetto...(recupero del calore dal forno crematorio). Quando ho visto non ci credevo..eppure lo stanno realizzando, penso per il riscaldamento degli uffici cimiteriali...

    Report

    Rispondi

  • franziscus

    07 Ottobre 2009 - 09:09

    I morti si cremano e non inquinano e producono pure energia, questa si che è ecologia 1

    Report

    Rispondi

blog