Cerca

Suonatore ucciso a Napoli

Due arresti in Spagna

Suonatore ucciso a Napoli
Gli agenti della squadra mobile di Napoli, in collaborazione con la polizia spagnola, hanno arrestato a Malaga i presunti killer di Petru Birladeanu, il musicista romeno, ucciso lo scorso 26 maggio mentre si esibiva con la sua fisarmonica nella stazione della Cumana di Montesanto. Nell'agguato venne ferito per errore anche un quattordicenne. In manette sono ora finiti i cugini Maurizio Forte, di 29 anni e Salvatore Forte, di 31, pregiudicati dei Quartieri Spagnoli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog