Cerca

Il Times fa la conta dei morti

L'Italia all'ultimo posto

Il Times fa la conta dei morti
Chiamalo british style. Nel suo attacco all’Italia Il Times ha già pubblicato più di un articolo, ma non si è accontentato. Sull’edizione online del quotidiano britannico, oltre alle presunte testimonianze di comandanti talebani e ufficiali dell’esercito afghano, è stata pubblicata anche una tabella con il numero di militari della Nato morti nel paese asiatico: l’Italia è il fanalino di coda con ‘appena’ 21 caduti. Gli Stati Uniti sono invece al primo posto con oltre ottocento soldati morti. La statistica, che riporta i dati sui caduti dal 2006 al 2009, sembra un’aggiunta pesante, oltre che poco british style, alla polemica che il giornale di Murdoch sta portando avanti contro il governo italiano. “Morti delle truppe Nato comparate”. È questo il titolo del grafico pubblicato dal Times, come se non fossero bastate le accuse rivolte all’Italia di aver pagato mazzette in tutto l’Afghanistan ai capi talebani per evitare attacchi. E quelle di essere la causa indiretta della morte di dieci militari francesi caduti in un imboscata degli insorti afghani.   

Michelangelo Bonessa

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • falconiere2

    17 Ottobre 2009 - 10:10

    Chi avesse letto il mio post precedente con lo stesso titolo di questo, mi è sfuggito il finale che scrivo di seguito: Resta il fatto però che bisogna smentirli ad ogni costo e con ogni mezzo. Altrimenti loro (i giornalisti e proprietari di quà e di là dei due giornali) lo prenderebbero come un gioco a chi le spara più grosse, se non anche un gioco al massacro.

    Report

    Rispondi

  • luigigiggi1962

    17 Ottobre 2009 - 10:10

    SI VEDE CHE L'ESERCITO ITALIANO E' PIU' PREPARATO DEL VOSTRO, E NON SONO UBRIACONI COME DIMOSTRATO DAI VOSTRI. PERCIO' CARO GIORNALICCHIO Times SEI CONSIDERATO DA NOI VERI iTALIANI COME LA REPUBBLICHINA DI DE BENEDETTI CHE HA PERSO E PERDERA ANCORA MOLTE COPIE. PERCIO LAVATEVI LA BOCCA QUANTO PARLATE DEL NOSTRO ESERCITO.

    Report

    Rispondi

  • falconiere2

    17 Ottobre 2009 - 10:10

    E' fin troppo semplice la questione del The Times che si è messo ad arringare pesantemente l'Italia. Io la vedo così: i giornalisti di quel quotidiano tengono famiglia. Perciò si affannano a sprezzare il nostro Paese di ogni falsità, pena restare a casa. Attenzione, però: loro parlano (scrivono) per bocca di Murdoch, che ne è il proprietario, fortemente incazzato contro Berlusconi perché gli aveva aumentato l'IVA dal 10 al 20% sulle fatture SKY ai propri clienti. Stessa cosa per quelli di Repubblica che scrivono menzogne delle più vergognose, il cui proprietario Carlo De Benedetti (superprotetto da certa magistratura) è fortemente incazzato contro Berlusconi perché gli soffiò via, salvandola, la più grande Azienda Editoriale Italiana, la Mondadori. Così stan le cose per me: nessuna colpa ai giornalisti di là e di quà, manovrati dai due più spregiudicati proprietari che si sono ritrovati anche alleati.

    Report

    Rispondi

  • toninopintus

    16 Ottobre 2009 - 22:10

    Pubblicare il bilancio delle vittime è l'ennesima dimostrazione che questi pseudo-giornalisti inglesi non lasciano nulla di intentato per cercare di far reggere il loro teorema costruito come un castello di carte. Sin da bambino mi è stato insegnato a rispettare i morti, ma evidentemente per i gentlemen d'oltre Manica si tratta solo di numeri da giocarsi alla lotteria. Che prova è la conta delle vittime di guerra? Perché non propongono un altro giochetto da classico humour inglese: quanti afghani sono stati uccisi dagli italiani e quanti ne hanno massacrati i valorosi combattenti dell'esercito di S.M.? Scommetto che siamo ultimi anche in questa classifica e che gli inglesi ci sopravvanzano di parecchio. La spiegazione è semplice e dovrebbe essere superflua; la fornisco solo per i cerebrolesi: la grande differenza dei numeri fra italiani e britannici è dovuta al semplice fatto che i nostri soldati sono in missione di pace, i loro sono andati in Afghanistan a sganciare bombe.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog