Cerca

Usa, la gente non crede più

al surriscaldamento globale

Usa, la gente non crede più
 Sono sempre più numerosi, ma restano minoritari, gli americani che mettono in dubbio la realtà del riscaldamento climatico, secondo un sondaggio del Pew Research Center reso pubblico ieri. Il 57% degli interpellati ritengono che esistano solidi indizi a dimostrare che la temperatura della Terra è in aumento negli ultimi decenni, mentre erano il 71% nell'aprile 2008 e il 77% nel 2007. Il sondaggio è stato effettuato in tutto il Paese su 1.500 persone interrogate per telefono fra il 30 settembre e il 4 ottobre. Anche coloro che considerano il fenomeno come un problema molto grave sono diminuiti, il 35%, rispetto al 44% nell'aprile 2008 e al 45% nel 2007. Dall'anno scorso è fortemente diminuita - 36% contro 47% - anche la percentuale di coloro che ritengono che il riscaldamento climatico sia causato dalle attività umane, quali la combustione di idrocarburi e carbone umane.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog