Cerca

Piloti dormiglioni in volo

Li sveglia la torre di controllo

Piloti dormiglioni in volo

Nuova Deli - Dovevano avere un gran sonno i due piloti dell'Air India che, il 4 giugno scorso, si sono addormentati “mancando” la città in cui sarebbero dovuti atterrare.
Erano decollati da Jaipur, dopo un precedente volo notturno partito da Dubai, e si stavano dirigendo all’aeroporto di Mumbai.
Lungo la tratta, presi dalla stanchezza, hanno inserito il pilota automatico e sono crollati dal sonno. L'aereo, con a bordo un centinaio di passeggeri, ha superato la sua destinazione e si è diretto verso Goa. La torre di controllo si è allarmata ed ha pensato subito ad un tentativo di dirottamento compiuto, forse, da uno dei passeggeri a bordo. Certamente nessuno pensava che i piloti ronfassero beatamente tra le braccia di Morfeo. 
“L'aereo avrebbe dovuto iniziare la discesa a un centinaio di chilometri da Mumbai, ma era ancora ad altitudine di crociera", ha raccontato una fonte dello scalo. Quando i due dormiglioni sono stati svegliati dai segnali ad alta frequenza inviati dall'aeroporto, sono tornati indietro atterrando senza problemi.
La compagnia aerea Air India ha però smentito la notizia, sostenendo semplicemente che l'aereo ha stranamente perso i contatti con la torre di controllo per qualche minuto mancando l’atterraggio nei tempi previsti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog