Cerca

L'uragano Fay uccide ad Haiti

e si dirige verso la Florida

L'uragano Fay uccide ad Haiti

L'Avana (Cuba) - Ha causato una sessantina  fra Repubblica Dominicana e Haiti la tempesta tropicale Fay, che in queste ore sta raggiungendo le dimensioni di un uragano e sta colpendo l'isola di Cuba. Ad Haiti Fay ha fatto precipitare nel fiume Glace un bus con decine di persone a bordo. I morti, secondo le prime informazioni, sarebbero cinquanta. L'incidente è avvenuto nel sud-ovest dell’isola, la parte più colpita dal forte vento e dalle piogge torrenziali. Segnalati anche due dispersi nella capitale Port au Prince.  Al momento la tempesta si sta allontanando da Haiti in direzione nord, verso la Florida, dove,  nel frattempo,  è scattato l'allarme. A Miami, dove i residenti hanno cominciato a fare incetta di viveri ed acqua, sono ore di caos e tensione. Secondo il Centro Nazionale uragani, infatti, Fay potrebbe trasformarsi in un vero e proprio uragano nelle prossime 36/48 ore e abbattersi violentemente contro la Florida. Lo si apprende da un bollettino (n.7) pubblicato sul sito dell’Hurricane Center of Miami nel quale si segnala che al momento l’allerta tempesta tropicale resta in vigore per Cuba dalla provincia di Sancti Spiritus est a Guantanamo e anche per Cayman Brac e Little Cayman. Il centro della tempesta tropicale si trova al momento a 200 Km a sud-sudest di Camaguey (Cuba) e 715 Km a sud-est di Key West Florida e si muove verso ovest-nordovest a 20 Km/h, ragion per cui  potrebbe passare molto vicino alla costa meridionale di Cuba e spingersi nel sud-est del Golfo del Messico o Florida nelle prossime ore. La forza dei venti di Fay ha raggiunto gli 85 Km/h, ma non si esclude un suo rafforzamento fino a raggiungere la potenza di urgano. More info sull’uragano Fay si trovano sul sito dell’Hurricane Center of Miami che periodicamente con la pubblicazione di un bollettino aggiornato dà nota dell’evolversi della situazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog