Cerca

Canada, cantautrice uccisa

da due coyotes

Canada, cantautrice uccisa
 Uccisa dai coyotes. La giovane e promettente cantautrice Taylor Mitchell, 19 anni, era impegnata in un’escursione solitaria nel parco nazionale di Cape Breton Highlands nella Nuova Scozia quando due coyotes l’hanno aggredita. La ragazza, originaria di Toronto, è morta per le ferite riportate durante l’aggressione. Trasportata d’urgenza all’ospedale di Halifax non ce l’ha fatta.

Il biologo del Dipartimento delle Risorse Naturali della Nuova Scozia Bob Bancroft ha spiegato che i coyotes attaccano molto raramente, perché di solito sono bestie timide. “È davvero inusuale che attacchino e è difficile che si ripeta, non possiamo trarre da questa aggressione che i coyotes siano diventati dei grossi lupi cattivi”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • franziscus

    29 Ottobre 2009 - 19:07

    Anche i lupi attaccano l' uomo, ma solo quando sono affamati e quando sono in gruppo, però preferiscono cibarsi di altri animali. Il lupo ha la fama di cattivo, ma cattivo è soltanto l' uomo che uccide non per fame ma per soldi o altre deviazioni mentali.

    Report

    Rispondi

blog