Cerca

Sovranità cinese sul Tibet

Pechino: Usa la riconosca

Sovranità cinese sul Tibet
 Pechino vha chiesto ad Obama di riconoscere pubblicamente la sovranità cinese sul Tibet.L'occasione potrebbe essere la prossima visita di Obama in Cina, prevista dal 15 al 18 novembre. Nessun governo occidentale si è pronunciato a favore dell' indipendenza del territorio, inglobato nella Cina dopo essere stato occupato nel 1951, dall' Esercito di Liberazione Popolare. Ma tutti i governi occidentali tributano onori e accolgono sul loro territorio il Dalai Lama, il leader tibetano in esilio che secondo Pechino è un secessionista.  Tuttavia,  Obama non ha ricevuto il leader tibetano durante la sua recente visita negli Usa, senza però escludere di farlo in futuro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • toninopintus

    07 Novembre 2009 - 10:10

    Il premio Nobel per la pace sarebbe disposto a rinunciare alla difesa dei diritti umani dei tibetani per il piatto di lenticchie che gli offre la Cina? Va bene che si tratta di un piatto ben condito con materie prime del sottosuolo cinese, prodotti made in China a prezzi stracciati, l'offerta dell'immenso mercato orientale per piazzare la tecnologia Usa, ma si tratta comunque di un compromesso inaccettabile, se non di un vero e proprio ricatto. Se Obama si cala le braghe, i soloni di Stoccolma dovrebbero revocargli il Nobel, mentre in America potrebbero assegnargli l'Ig.Nobel.

    Report

    Rispondi

blog