Cerca

Oxford, borsa intitolata a Neda

L'Iran protesta: mossa politica

Oxford, borsa intitolata a Neda

Una borsa di studio intitolata a Neda, la 27enne diventata simbolo della resistenza iraniana dopo la rielezione a presidente di Ahmadinejad. La decisione di Oxford ha mandato Teheran su tutte le furie: “È una mossa motivata politicamente”, tuonano dall’Iran, che ha scritto al celebre ateneo per protestare contro l'istituzione di una borsa di studio per studenti di filosofia. La borsa per specializzandi è stata creata da Queen's College. Gli ultimi istanti di vita di Neda furono visti da tutto il mondo, grazie alle immagini messe su YouTube, rendendola così il simbolo stesso della protesta democratica. Il Queen's College ha confermato di aver ricevuto oggi una lettera dall'Ambasciata dell'Iran a Londra (che invece non ha voluto commentare), dopo che la televisione di stato iraniana aveva detto che la borsa di studio era "una mossa politicamente motivata". La borsa è aperta a tutti gli studenti di filosofia, con preferenza a quelli di origine iraniana. La prima vincitrice è Arianne Shahvisi, che sta facendo un master in filosofia della fisica. Il rettore del Queen's, Paula Madden, ha detto che i nomi delle borse vengono decisi "nei limiti della ragionevolezza" dai donatori che le finanziano. Il college non ha voluto dire chi ci sia dietro la Neda Soltan Scholarship, ma si è limitato a dire che il finanziatore principale è un cittadino britannico che ha da tempo rapporti con l'università.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog