Cerca

La Corea del Nord minaccia:

pronte ritorsioni spietate

La Corea del Nord minaccia:
La Corea del Nord userà tutti i "più spietati mezzi militari" a protezione della sua frontiera marittima, dopo lo scontro a fuoco di martedì nel mar Giallo tra le due motovedette di Seul e Pyongyang. Lo riferisce l'agenzia ufficiale del regime, la Kcna, nell'imminenza dell'arrivo a Tokyo del presidente Usa, Barack Obama, tappa d'avvio della sua prima missione in Asia, che interesserà Singapore, Cina e Corea del Sud.
"Ricordiamo ancora una volta che vi é una sola frontiera marittima nel Mar Giallo, che abbiamo delineato. Così utilizzeremo tutti i più spietati mezzi militari per proteggere i nostri confini, da questo momento in poi", informa la Kcna. L'agenzia precisa poi che il testo rilanciato altro non è che una lettera di avvertimento spedita dallo Stato maggiore militare del Nord a quello del Sud. "La Corea del Sud sarà responsabile degli atti finalizzati a minare la riconciliazione, la pace e l'unità. La pagherà cara", si legge ancora

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog