Cerca

153 morti a Madrid

C'è anche un italiano

153 morti a Madrid
Sono 153 le persone che hanno perso la vita nell’incidente aereo avvenuto all’aeroporto Barajas di Madrid ieri pomeriggio. Tra queste c'è anche un italiano, Domenico Riso, che avrebbe compiuto 41 anni il prossimo 3 settembre, ed era originario di Isola delle Femmine, in provincia di Palermo, ma da tempo viveva a Parigi, dove lavorava per l'Air France come stewart.
L'incidente - Un velivolo della compagnia low cost Spanair, diretto alle Canarie era uscito di pista durante la manovra di decollo, dopo che un motore ha preso fuoco. L’apparecchio, un MD82, si è spezzato in due ed una enorme palla di fuoco e fumo si alzata nel cielo della capitale spagnola. I supersiti sono 19, ma alcuni di loro versano in gravi condizioni ed il bilancio delle vittime sembra destinato ad aumentare. Il volo JK5022 doveva decollare all'una e mezza, ma una volta imbarcati tutti i passeggeri a bordo, il comandante aveva annunciato che per via di un guasto tecnico non meglio precisato la partenza sarebbe stata rimandata. Alcune delle persone ha chiamato dal velivolo i famigliari, dicendo che probabilmente avrebbero cambiato volo. Alle 14:30, invece, l'aereo ha inziato la fase di decollo.
Le testimonianze - Uno dei soccorritori, intervistato dal sito del quotidiano El Mundo ha raccontato di una scena straziante, di “un aereo completamente devastato e pieno di cadaveri carbonizzati”, mentre un testimone ha detto che è un miracolo che ci siano passeggeri che si sono salvati.
L’intera struttura è stata chiusa, deviato anche il traffico nei dintorni. Il terminal 4 è un via vai di mezzi di soccorso impegnati in quello che è ormai considerato il peggior disastro aereo nella storia dell’aviazione civile spagnola. Nell’aeroporto è stata allestita un’area per offrire sostegno psicologico ai alle famiglie dei deceduti.
Lo stesso primo ministro José Luis Zapatero è rientrato dalle vacanze per poter seguire da vicino le operazioni ed è stato costituita una unità di crisi. Il sindaco della capitale, Alberto Ruiz-Gallardòn, ha proclamato due giornate di lutto.
Cordoglio - Messaggi di cordoglio ai famigliari delle vittime stanno giungendo da diverse cariche dello Stato. Tra queste pure il presidente delle Repubblica Giorgio Napolitano e il rappresentante dell’Unione europea Javier Solana.
L’aeroplano - Progettati dalla McDonnell Douglas, i velivoli della serie Md 80 solcano i cieli da 27 anni. Sono entrati in servizio dopo la certificazione ottenuta nell’agosto del 1980 dalla Federal Aviation Administration. Il primo volo di un Md82 risale all’8 gennaio del 1981. Dopo che la McDonnell Douglas fu assorbita dalla Boeing, nel 1997, la produzione degli Md80 è proseguita negli stabilimenti di Long Beach fino al dicembre del 1999. A quanto riferisce la Boeing nel suo sito, gli Md82 montano motori Pratt & Whitney JT8D-200. Sono lunghi 45,08 metri, hanno un’apertura alare di 32,88 metri e al decollo pesano quasi 68 tonnellate. Possono ospitare al massimo 172 passeggeri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog