Cerca

Altre vittime della montagna

Morti tre alpinisti in Svizzera

Altre vittime della montagna

Ginevra - Tre alpinisti sono morti in tre distinti incidenti nelle montagne svizzere, rispettivamente sulle vette del Cervino, del  Grand-Combin e del Petit clocher du Portalet. L’identità delle vittime non è stata ancora accertata. Per ora, si sa che il primo alpinista è morto mentre scendeva lungo il Cervino assieme ad un compagno, mentre il secondo scalatore è precipitato lungo il Grand-Combin, sulla parete sud, facendo un volo di 300 metri. Il terzo  alpinista, invece, è caduto da quota 2.750 metri.
Intanto è morto ieri all' ospedale di Trento l' escursionista parmense di 49 anni, Roberto Martinelli, precipitato nel pomeriggio alle Bocche del Brenta. L' uomo era iscritto al Cai e da tempo sognava di affrontare la ferrata da cui poi è caduto, battendo la testa dopo un volo di una quindicina di metri. Martinelli stava tornando da una escursione con altre cinque persone e una guida.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog