Cerca

Prima cena di gala di Obama:

sfarzo, vip e menu vegetariano

Prima cena di gala di Obama:
Prima cena alla Casa Bianca per il presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Ieri non è mancato nulla nella serata organizzata dalla first lady: divi di Hollywood e Bollywood, menu vegetariano e abiti dai colori sfarzosi in onore del premier indiano Mammohan Singh e della moglie Gursharan Kaur. Tra i 338 ospiti della serata, accanto ai politici della capitale e ai grandi donatori della campagna elettorale del presidente Obama, si contano star del cinema indiano, come Aishwarya Rai, ex Miss Mondo, e A.R. Rahman, autore della colonna sonora del film “Millionaire” e vincitore di due premi Oscar, e attori americani, come David Geffen, Steven Spielberg e Jeffrey Katzenberg.

Michelle, al suo debutto da padrona di casa, ha scelto, come ha già fatto in passato, di ribadire la vocazione multiculturale della nuova Casa Bianca, anche nella scelta degli abiti. E così ha indossato capi di stilisti indiani: per la cerimonia nel pomeriggio, una gonna di Rachel Roy e per la serata di gala un abito da sera, naturalmente senza maniche, color oro e crema, con uno scialle coordinato di Naeem Kham. In perfetta sintonia con gli abiti degli ospiti della comunità indiana, che hanno sfoggiato turbanti e i tradizionali sari di mille colori.

Per la prima cena di stato, la first lady ha preferito alla tradizionale cena per 130 persone nella State Dining Room un ricevimento per quasi 400 persone sotto un'enorme tenda montata sul prato sud del giardino della residenza presidenziale, con vista sul Lincoln Memorial. Agli invitati è stato servito un menu in cui non è mancata, a due giorni da Thanksgiving, la tradizionale zucca, la rughetta dell'orto della Casa Bianca, fiore all'occhiello della crociata salutista di Michelle. Lo chef ufficiale della Casa Bianca, Cristeta Comerford, è stato aiutato dal famoso cuoco, Marcus Samuelsson, star del ristorante scandinavo Aquavit di New York. Durante la cena, praticamente vegetariana come il premier indiano, è stata servita un'insalata di patate e melanzane, una zuppa di lenticche rosse, ravioli di patate arrosto e scampi al curry verde. Per dessert torta di zucca e tarte tatin di pere, con la frutta imbevuta nel miele prodotto negli alveari della Casa Bianca.

In una serata come quella di ieri, non poteva ovviamente mancare l'accompagnamento musicale. Che oltre alla cantante jazz di Chicago Jennifer Hudson, è stato affidato musicista e cantante A.R. Rahman.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog