Cerca

Marito accusato di omicidio

Ma era stato un alce

Marito accusato di omicidio
Era stato arrestato con l’accusa di aver ucciso la moglie, ma dopo un anno finalmente la verità: ad ucciderla sarebbe stata un alce. È accaduto in Svezia, dove Ingemar Westlund, 68 anni, è finito in carcere dopo aver rinvenuto il corpo della moglie Agneta, 63 anni, in un lago nei pressi del villaggio di Loftahammer nel settembre dello scorso. Adesso, a oltre un anno di distanza, l'uomo è stato assolto grazie all'esito di analisi che hanno dimostrato che sui vestiti della donna c’erano peli e saliva di un alce.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • jaguar1996

    30 Novembre 2009 - 09:09

    Anche in Svezia, evidentemente, la madre dei magistrati idioti è sempre incinta.

    Report

    Rispondi

  • Iacona

    30 Novembre 2009 - 09:09

    Una questione di CORNA

    Report

    Rispondi

blog