Cerca

Iran, 10 nuovi siti per uranio

Mosca: seriamente preoccupati

Iran, 10 nuovi siti per uranio
 Mosca è seriamente preoccupata dai piani iraniani di accrescere il suo programma di arricchimento dell'uranio: lo dice una fonte del ministero degli esteri russo, citata dall'agenzia Interfax. «La Russia è seriamente preoccupata dalle ultime dichiarazioni della leadership iraniana», ha dichiarato la fonte. Ieri Teheran ha annunciato il suo piano per costruire dieci nuovi siti per l'arricchimento dell'uranio.

Oggi l'Iran spiega che non aveva in progetto la realizzazione di dieci nuovi impianti per l'arricchimento dell'uranio fino a venerdì scorso, quando il Consiglio dei Governatori dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea) ha approvato a larga maggioranza una risoluzione che condanna Teheran per aver tenuto nascosto il sito nucleare di Fordu, vicino Qom. Lo ha sottolineato il capo dell'agenzia nucleare iraniana, Ali Akbar Salehi, in un discorso diffuso dalla radio di Stato 'Irib'. «L'azione promossa dai Paesi del 5+1 (ovvero quelli che hanno diritto di veto all'Onu, più la Germania, ndr.) e dall'Aiea ha spinto il governo iraniano ad approvare una proposta per la realizzazione di dieci nuovi impianti simili a quello di Natanz», ha affermato Salehi. Il capo dell'agenzia nucleare di Teheran ha quindi sottolineato che era necessario per l'Iran dare una risposta decisa alla risoluzione di condanna dell'Aiea. «Evidentemente - ha aggiunto Salehi - l'Occidente non vuole comprendere il messaggio di pace che giunge dall'Iran». I Paesi del 5+1 sospettano che la Repubblica Islamica porti avanti in segreto un programma militare finalizzato alla costruzione della bomba atomica. Dal canto suo, Teheran ha sempre respinto queste accuse, sostenendo che il suo programma nucleare ha scopi pacifici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog