Cerca

Gb, arrestato il ladro

di un mondo virtuale

Gb, arrestato il ladro
Arrestato un pirata informatico intenzionato a derubare i caratteri virtuali in uno dei più grandi mondi della rete. Gli esperti ritengono che si tratti del primo caso di questo genere in Gran Bretagna: l'uomo ha ottenuto le password per entrare in RuneScape, un gioco di ruolo con più di dieci milioni di membri, e ha cercato di rubare i personaggi e i loro beni. I giocatori hanno spesso impiegato anni per crearli, svolgendo compiti e attività precisi.
La polizia ritiene che le password siano state ottenute attraverso un cosiddetto phishing, la creazione di una finta pagina di internet che inganni la gente, portandola alla consegna dei propri dati personali. I giocatori hanno reclamato all’interno del gioco stesso sul furto d'identità delle persone e dei beni, ma poiché questi esistono solo in un mondo virtuale è difficile dire se siano di qualche valore nel mondo reale. È emerso un mercato redditizio basato sulla vendita di personaggi e oggetti all'interno di RuneScape e di altri giochi popolari, come World of Warcraft. La rivendita è spesso contro le regole stabilite dai creatori dei giochi, ma non ci sono leggi che prevedano penale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog