Cerca

Egitto, collisione fra traghetti

Decine di passeggeri dispersi

Egitto, collisione fra traghetti
Sarebbero alcune decine i dispersi della collisione tra due traghetti avvenuta nel tardo pomeriggio di ieri nella zona di Rosetta, nel delta del Nilo, a circa 200 chilometri a nord del Cairo. Questa mattina la tv araba Al Jazeera ha riferito, citando le forze della sicurezza egiziane, che potrebbero esserci tra i 14 e i 38 dispersi. Il numero secondo le fonti ma appare ormai chiaro che nell'incidente è colato a picco un battello con una capacità compresa tra i 25 e 30 passeggeri. Alcuni testimoni hanno tuttavia raccontato all'Afp che il battello era sovraccarico e a bordo potevano esserci oltre 60 persone. Ahmed Zaki Abdin, governatore della provincia di Kafr el-Sheikh, ha detto che nell'incidente vi sono stati sei feriti e altri 13 passeggeri sono stati tratti in salvo incolumi: «Stiamo cercando gli altri passeggeri scomparsi, ma al momento non abbiamo trovato alcun corpo». I due traghetti di società privata facevano la spola tra le città di Rachid e Motobas. Uno di loro era vuoto ed ha speronato a poppa quello carico di passeggeri. A bordo, secondo le testimonianze, c'erano molti lavoratori ma anche alcuni viaggiatori. L'Unità di crisi della Farnesina segue la vicenda in stretto contatto con l'ambasciata italiana al Cairo e con il consolato di Alessandria d'Egitto per verificare la presenza a bordo di turisti italiani. La zona - secondo le fonti diplomatiche - risulta però fuori dai normali circuiti turistici. Le ricerche dei dispersi continuano, coordinate anche dal generale Mohamed Chaarawi, governatore della vicina regione di Behera.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog