Cerca

Brasile, atleta diventa mamma

Non sapeva di essere incinta

Brasile, atleta diventa mamma
Dà alla luce un bambino, senza sapere di essere incinta. E’ successo in Brasile, a Elizabeth Poblete, atleta cilena di sollevamento pesi. L'atleta, 12° nella categoria 75 Kg a Pechino 2008, era al Pinheiros, a San Paolo per uno stage. Dopo essersi sentita male durante un allenamento ha partorito un maschietto, prematuro di sei mesi. Ora, il piccolo è in ospedale in terapia intensiva.

E' successo l'8 dicembre scorso. La Poblete, appena si è sentita male, è stata portata in ospedale dove ha dato alla luce il piccolo Eric José di appena 1 chilo e 150 grammi. Ma l'atleta, è rimasta sconvolta per quanto successo: non sapeva di essere incinta, versione confermata anche dall'associazione sollevamento pesi cilena. Elizabeth era infatti in Brasile per uno stage. Ora la Poblete ha lasciato l'ospedale, mentre il piccolo, prematuro, si trova in terapia intensiva, ma sta bene. I medici hanno fatto sapere che Eric ha già acquistato peso.

In ogni caso in Cile la vicenda è seguita con preoccupazione. La situazione è diventata drammatica: il piccolo è ricoverato all'ospedale Sao Luis,con un costo giornaliero di quattro mila dollari. “Oltre a prendersi in carico i costi del ricovero – ha dichiarato Christian Harthey, il presidente della Federazione cilena di pesi -  la federazione analizzerà la situazione e studierà i passi da seguire con l'atleta che ha solo 21 anni cercando anche di capire come mai l'atleta non si sia resa conto di essere in gravidanza”.
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog