Cerca

Iran, testato un nuovo missile

Gli Usa approvano sanzioni

Iran, testato un nuovo missile
L'Iran ha testato oggi una versione aggiornata del missile Sejil-2. A riferirlo è la televisione di Stato, che spiega che l’esperimento è avvenuto con successo. L'Iran tiene periodicamente esercitazioni missilistiche. Nella precedente, svoltasi nel settembre scorso, era stato annunciato il lancio di una versione del Sejil a due stati, con carburante solido e con una gittata di duemila chilometri, in grado tra l'altro di raggiungere Israele, come un altro vettore iraniano, lo Shahab-3. L'esperimento odierno si è svolto in un momento di crescenti tensioni con l'Occidente per il programma nucleare della Repubblica islamica.
La Camera degli Stati Uniti ha infatti approvato ieri sera, per 412 voti a 12, una misura per imporre sanzioni alle compagnie straniere che forniscono benzina all'Iran. La speaker della Camera, Nancy Pelosi, ha spiegato: «Dobbiamo usare tutti gli strumenti a nostra disposizione, dalla diplomazia alle sanzioni, per bloccare la marcia dell'Iran verso la capacità nucleare». La legge mira a colpire le compagnie internazionali che forniscono benzina, navi o copertura assicurativa per il trasporto del carburante. Si limita così la possibilità di azione di Teheran che, a causa della mancanza di raffinerie nel paese, è costretta a importare circa il 40 per cento del suo fabbisogno di carburante. L'iniziativa, che deve adesso essere approvata dal Senato, non è piaciuta a tutti i parlamentari Usa: secondo il deputato Ron Paul il provvedimento sarà controproducente perché «avrà l'effetto di unire il popolo iraniano contro di noi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog