Cerca

Scisma nella Chiesa anglicana

Prete gay diventa vescovo

Scisma nella Chiesa anglicana

Londra - Nuovi malumori all’interno della Chiesa anglicana sulla questione dei vescovi gay e della benedizione delle coppie omosessuali. Secondo delle indiscrezioni del “Times”, il reverendo Jeffrey John, omosessuale dichiarato e da due anni “sposato”con un altro prete, Grand Holmes, sarà messo il mese prossimo a capo della diocesi di Bangor nel Galles del Nord. In poche parole, diventerà il primo vescovo gay in Gran Bretagna, con un conseguente rischio di disgregazione e scisma all’interno della comunione anglicana. Nonostante Rowan Williams, l'arcivescovo di Canterbury, primate d'Inghilterra e leader di riferimento per tutta la comunità anglicana, abbia sottolineato che la comunione anglicana deve restare fedele alla posizione per la quale la pratica omosessuale è incompatibile con le Scritture, John, il sacerdote gay, attualmente decano di St Albans, è in carica per prendere le redini della diocesi di Bangor, dove la chiesa locale è piuttosto liberale e non riconosce in modo automatico l'autorità dell'arcivescovo di Canterbury.L'arcivescovo Barry Morgan, primate del Galles, ha indicato che è pronto a elevare un prete gay alla carica vescovile malgrado le inevitabili “ripercussioni nella più vasta comunione anglicana”. All’alto prelato gallese non sembra giusto squalificare qualcuno soltanto per le sue tendenze sessuali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog